DOMANI IL RECUPERO DI OVIDIANA-AMITERNINA, SCIMIA: DAREMO TUTTO PER VINCERE

di Domenico Verlingieri

L’Ovidiana Sulmona torna subito in campo dopo la vittoria contro il San Gregorio. La squadra di Mauro Scimia giocherà domani alle 15 al Pallozzi la gara di recupero contro l’Amiternina Scoppito, valida per la seconda giornata del girone A del campionato di Promozione. La partita non si è disputata l’11 ottobre scorso dopo che il portiere degli aquilani Mirko Ludovisi, classe 2000, si era svegliato la domenica mattina con febbre, raffreddore e tosse ed un altro calciatore, Giammarco Lepidi, era stato a contatto con alcuni giocatori del Pizzoli. I tamponi per entrambi sono risultati fortunatamente negativi. I sulmonesi potranno così tornare a giocare sul proprio campo dopo il lungo periodo di stop a causa del Covid. L’ultima partita a Sulmona dei biancorossi risale al 23 febbraio cioè quasi otto mesi (241 giorni) senza calcio al Pallozzi. Il ritorno in casa dovrà essere sancito da una vittoria. Questo l’obiettivo della società e della squadra per far sì che il Francesco Pallozzi diventi il fortino biancorosso. I successi dovranno passare principalmente in casa insieme alle affermazioni in trasferta come quella di domenica a San Gregorio che ha pienamente soddisfatto il tecnico Scimia. Il 4-2, con la tripletta di Carosone e la rete di Brack, ha messo in risalto le potenzialità degli ovidiani in vista del recupero con la squadra dell’ex trainer Candido Di Felice che domenica ha assistito alla gara a San Gregorio. “Mercoledì – afferma Scimia – sarà una partita dove i ragazzi daranno tutto per portare a casa i tre punti. Il mister Di Felice può vedere quello che vuole ma sa benissimo che le mie squadre sputano sangue. Sono contento e spero di fare risultato anche domani con l’augurio che il campionato possa andare sempre avanti. La pandemia va combattuta anche con regole ferree ma lo sport deve essere mantenuto”. Scimia elogia il gruppo che si sta rivelando fondamentale: “I ragazzi riescono a fare queste prestazioni superlative perché durante la settimana seguono con attenzione gli allenamenti. Il Sulmona vero è quello visto a San Gregorio e nel precampionato cioè quella squadra che riesce ad entrare in campo con la cattiveria ed il piglio giusto. Ho a disposizione giocatori formidabili in grado di trascinare tutto il gruppo come piace a me”. Nell’Ovidiana Sulmona ha scontato la squalifica il portiere Alessandro Meo mentre l’Amiternina Scoppito avrà due difensori squalificati: Youssouphe Badji (altro ex biancorosso) e Marino Di Alessandro. Il match al Pallozzi sarà arbitrato da Gianluca Fantozzi di Avezzano, che era già stato designato per l’11 ottobre, mentre gli assistenti sono Matteo Di Meo e Antonella La Torre della sezione di Chieti.