FUSCO (FORZA ITALIA) PRIMA APRE LE PORTE A GEROSOLIMO E POI CI RIPENSA

Clamorosa marcia indietro del coordinatore cittadino di Forza Italia, Lorenzo Fusco. Strigliato e pressato dai dirigenti regionali del partito, sembra direttamente da Nazario Pagano e dagli esponenti locali della coalizione di centrodestra, al dialogo proposto ieri alle forze civiche dell’ex assessore regionale Andrea Gerosolimo, Fusco fa seguire adesso una nota nella quale indica in Gerosolimo “l’autore del disastro che ha scelto e sostenuto l’attuale amministrazione” e per questo motivo afferma che l’ex assessore “non potrà mai essere interlocutore del centrodestra”. Le porte aperte ieri, almeno al dialogo, ora chiude in tutta fretta. “Per il resto dialogheremo con tutti: partiti, associazioni, movimenti e soggetti singoli che intendono lavorare insieme per il bene della città e non per mero carrierismo, augurandomi che a prevalere possa essere la consapevolezza che bisognerà vincere e poi lavorare seriamente e duramente per ridare alla città una sua dignità politica e sociale per recuperare gli ultimi cinque anni di disastro politico e amministrativo” conclude Fusco, tentando di calmare le acque nella sua coalizione, dopo che le polemiche esplose nella Lega e le sue esternazioni hanno costretto ad un rinvio a data da destinare del vertice del centrodestra che già era stato convocato per questa sera.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *