LA LEGA SULMONESE: STOP A LIBERE ESTERNAZIONI, NOTIZIE SOLO DA COORDINATORE E PORTAVOCE LOCALI

Le dichiarazioni di esponenti della Lega sulmonese, prima l’ex sindaco Fabio Federico, coordinatore territoriale e poi il capogruppo consiliare, Roberta Salvati, sembra che non abbiano sortito reazioni del tutto favorevoli da parte dei dirigenti del partito. Tanto che Alberto Di Giandomenico, portavoce cittadino, questa mattina ha ricordato agli organi di stampa che le notizie ufficiali riguardanti la Lega saranno diramate esclusivamente da lui e da Nicola Di Simone, coordinatore cittadino, non da altri. E’ chiaro che la febbre elettorale comincia a manifestare i suoi primi sintomi dappertutto e non risparmia fermenti nemmeno nella Lega e nel centrodestra. Per evitare che il clima possa degenerare in confusione, oltre a disciplinare la diffusione delle notizie, al tavolo del centrodestra è stato stabilito che vi prendano parte due rappresentanti per ogni partito e movimento. “La Lega è infatti rappresentata al tavolo da me e da Di Simone” precisa Di Giandomenico. Un criterio che però lascerebbe trapelare qualche mugugno, da chi come coordinatore territoriale e capogruppo sono esclusi dal tavolo. “Per quel che invece riguarda il lavoro da fare occorre dire subito che la designazione del sindaco è il momento culminante del discorso appena avviato tra le forze del centrodestra – aggiunge Di Giandomenico – prima di tutto bisogna creare una coalizione credibile e forte, per poi candidare una personalità altrettanto credibile e forte”. Anche sull’esperienza del candidato sindaco, decantata come virtù fondamentale, Di Giandomenico quasi sorride. “Se fosse tutto fondato sull’esperienza non staremmo davanti ad una città con tanti disastri – conclude il portavoce – perché anche in passato Sulmona è stata guidata da sindaci con esperienza ma poi tanti benefici per la città non se ne sono visti, nonostante l’esperienza”. Appare quello del portavoce un segnale chiaro a chi vorrebbe già fare una prima scrematura su eventuali aspiranti candidati sindaco che pur non avendo esperienza alle spalle ambiscono a recitare un ruolo-leader nella coalizione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *