AMITERNINA, ENTRO DOMANI TAMPONI PER TUTTI I CALCIATORI

di Domenico Verlingieri

“Questa mattina un nostro giocatore si è svegliato con febbre, raffreddore e tosse. Abbiamo contattato subito il Comitato regionale della Figc per chiedere come dovevamo comportarci. La risposta è stata quella di non partire per Sulmona”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Amiternina Scoppito Valdo Cherubini subito dopo l’ufficialità del rinvio della gara con l’Ovidiana Sulmona che era in programma oggi alle 15.30 allo stadio Pallozzi. La motivazione di non disputare la partita è legata anche alla presenza in squadra di un altro calciatore in attesa di tampone perché, nei giorni scorsi, era entrato in contatto con alcuni giocatori del Pizzoli. Cherubini fa sapere che entro domani verranno eseguiti tamponi a tutta la squadra. “Non giocare oggi – prosegue – serve anche ad evitare rischi di contagio per i ragazzi del Sulmona se tra noi, speriamo di no, dovessero risultare casi di positività”. Il dg dell’Amiternina Scoppito si dichiara preoccupato per il futuro: “Le nostre attività si svolgono seguendo tutte le precauzioni possibili ma i ragazzi, prima e dopo il calcio, vanno a scuola, lavorano ed escono con gli amici partecipando alla vita sociale. Diventa pertanto difficile tenere sotto controllo tutto perché in qualsiasi momento si può rischiare di rimanere contagiati a discapito della regolarità dei campionati. Come si fa ad andare avanti così?”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *