GRATIS NELL’ALDILA’, IL COMUNE REALIZZA CINQUANTA FOSSE AL CIMITERO DI SULMONA

In attesa di risolvere la contesa tra imprese private e confraternite sulla gestione dei loculi cimiteriali, il Comune ha pensato bene di preparare cinquanta fosse cimiteriali, per quei defunti che scelgono l’inumazione. Con una determina firmata in questi giorni infatti il dirigente Amedeo D’Aurelio ha stabilito che sia liquidata la somma di 3600 euro alla ditta Imedid di Sulmona che ha realizzato lo scavo di cinquanta buche nell’area del cimitero da sempre destinata alle inumazioni, collocata tra ossario e nuovi loculari, quelli delle due confraternite e quelli del Comune stesso. “Purtroppo i costi per l’acquisto di un loculo stanno lievitando e non tutte le famiglie hanno possibilità economiche per far fronte a queste spese, da qui la scelta dell’inumazione” sottolineano alcuni cittadini che hanno già dichiarato di voler essere seppelliti sotto terra, senza affrontare spese. “Basta una croce e al più una piccola lapide, con nome e foto del defunto, si paga solo il servizio e per il resto andiamo gratis all’aldilà” conclude un anziano sulmonese. (foto Angelo D’Aloisio).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *