DA PESCARA A ROMA IN MENO DI DUE ORE E NUOVI FONDI DA INVESTIRE SULLA LINEA FERROVIARIA

Da Pescara a Roma, in meno di due ore. Cinquanta minuti da Avezzano a Roma e quaranta minuti da Sulmona a Pescara. Questi gli obiettivi di potenziamento della linea ferroviaria Pescara-Roma annunciati oggi nella Capitale dal presidente della Regione, Marco Marsilio, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto. Marsilio stesso poi non ha dimenticato di aggiungere, probabilmente per evitare rivalità che produrrebbero danni seri, anche di auspicare soluzioni per la direttrice L’Aquila-Roma, oggi inesistente. Ma ancor più importante è stato l’annuncio dato dal ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli. “In questo tempo in cui affronteremo legge di bilancio, Next generation Ue, riprogrammazione dei fondi europei, siamo nelle condizioni di finanziare l’opera per far partire tutti i processi conseguenti – ha precisato il ministro – inseriremo quest’opera nella lista di quelle da commissariare subito e credo che ai 6 miliardi 500 milioni aggiungeremo i 250 milioni che ci servono per rendere la linea utilizzabile anche per le merci”, ha anticipato il ministro che definisce questa infrastruttura ‘molto simbolica’”.“Rappresenta lo spirito con cui al ministero abbiamo costruito il piano Italia veloce, – dice De Micheli – un’opera che combatte la tirannia della distanza tra Ovest ed Est e interviene sulla disuguaglianza delle aree interne” ha concluso De Micheli.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *