CANTINE ALLAGATE PER LA PIOGGIA, I RESIDENTI DI VIA DON BOSCO TORNANO A PROTESTARE

“Ogni volta che piove le cantine dei nostri condomini si allagano, una storia che va avanti da dieci anni”. Tornano a protestare i residenti di via Don Bosco, facendo appello all’amministrazione comunale ed in particolare all’assessore ai Lavori pubblici, Salvatore Zavarella. Ricordano i residenti che da dieci anni infatti sono stati promessi i lavori di sistemazione della strada all’incrocio tra via del Cavallaro e via Don Bosco. “Senza quei lavori ogni pioggia o nevicata saranno guai” spiegano i residenti. Con l’arrivo delle prime piogge d’autunno infatti gli abitanti della zona sono di nuovo alle prese con l’acqua che entra da tutte le parti. “Una semplice pioggia fa danni enormi alle cantine, con i muri che vengono mano a mano infiltrati sempre più dall’acqua piovana” ricordano i residenti. Ora attendono pazientemente risposta. “Ma la pazienza un limite, altrimenti la nostra protesta sarà clamorosa” avvertono.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *