TEST RAPIDI CORONAVIRUS PER POPOLAZIONE SCOLASTICA, MOZIONE UNANIME DELLA PROVINCIA

Lo screening della popolazione scolastica provinciale con test ad esito rapido da eseguire periodicamente è la proposta contenuta in una mozione presentata questa mattina dal presidente della Provincia, Angelo Caruso e approvata all’unanimità nel corso della seduta del consiglio provinciale. Il presidente formulando la proposta ha evidenziato come, alla luce delle contaminazioni emerse negli ultimi giorni, sia necessario approntare un modello organizzativo capace di eseguire uno screening tempestivo sulla popolazione scolastica. “Tale necessità non può essere più rinviata poiché i tempi di restituzione dello sviluppo dei tamponi non sono compatibili con le misure di prevenzione previste dal protocollo scolastico. In particolare, al di là della difficoltà di eseguire tamponi agli alunni della scuola dell’infanzia, la messa in quarantena di intere classi interessate dalla contaminazione non garantisce la sicurezza di tutta la componente scolastica del plesso interessato” ha sottolineato Caruso. “I test rapidi garantirebbero una maggiore sicurezza nelle attività didattiche oltre a rappresentare un messaggio di attenzione per le famiglie” ha concluso il presidente, informando il consiglio di aver già rappresentato alla Regione e alla ASL 1, tale necessità. All’unanimità il consiglio provinciale ha anche approvato l’istituzione della Stazione Unica Appaltante della Provincia dell’Aquila con natura di Centrale Unica di Committenza per l’espletamento e la gestione  di gare per lavori, servizi, e forniture dei comuni non capoluogo ed eventuali altri enti. L’avvio di questa importante iniziativa permetterà, dal 1 gennaio 2021, ai tutti i piccoli comuni della Provincia dell’Aquila, di poter svolgere tutti gli adempimenti per l’espletamento delle gare d’appalto, attestato le ataviche difficoltà di personale nelle piccole amministrazioni. Voto unanime dei consiglieri provinciali anche sulla mobilità multimediale dell’area del Sangro, in particolare sulla realizzazione dei percorsi ciclopedonali Castel di Sangro-Ateleta e il miglioramento delle condizioni di sicurezza dell’incrocio tra Via Caraceni e Via Ponte Nuovo a Castel di Sangro, adiacente il plesso scolastico del “Liceo scientifico Teofilo Patini”, attraverso l’approvazione di uno schema di accordo con l’amministrazione comunale di Castel di Sangro. Infine il consiglio ha approvato, ancora all’unanimità, il sostegno all’iniziativa del progetto di ricerca e alta formazione dello chef Niko Romito di Castel di Sangro.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *