APPRODA IN PARLAMENTO LA VICENDA DELLA MULTA AL GIOVANE CHE FUMAVA SENZA MASCHERINA

Approda in Parlamento la notizia diffusa sabato scorso da ReteAbruzzo sulla multa di 400 euro elevata ad un giovane sulmonese sorpreso dalla Polizia a fumare in centro storico senza indossare la mascherina. Il senatore Lello Ciampolillo, del gruppo Misto, eletto nella circoscrizione della Puglia, ha avviato la procedura per presentare sul caso un’interrogazione a risposta scritta al Ministero della Sanità per conoscere se un fumatore può o non può fumare all’aria aperta, abbassando la mascherina. “Mi sembra assurdo quello che è accaduto a Sulmona – sostiene Ciampolillo – anche perché ho saputo che il ragazzo non è stato l’unico multato ma ci sono diversi verbali tutti elevati a giovani trovati a fumare per strada. Ho chiesto delucidazioni anche al sindaco Annamaria Casini che mi ha confermato che non esiste un’esenzione dell’obbligo di indossare la mascherina per i fumatori, quindi anche loro devono rispettare l’ordinanza”. “E’ un paradosso quanto accaduto, va bene tutelare la salute ma arrivare ad atti come questo mi sembra esagerato” conclude il parlamentare. Da parte sua il sindaco conferma di aver ricevuto la telefonata del senatore Ciampolillo che ha chiesto chiarimenti sull’ordinanza. Al senatore il sindaco ha replicato che anche i fumatori devono attenersi alle disposizioni per contenere il contagio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *