L’ORATORIO DI SAN FILIPPO NERI TORNA ALLA COMUNITA’ PARROCCHIALE

L’oratorio di San Filippo Neri è stato restituito oggi alla comunità parrocchiale di Sant’Agata in Sulmona,
con la benedizione dei locali del vescovo Michele Fusco. “Un segno luminoso di fiducia e di speranza in questo tempo in cui proprio gli oratori possono rappresentare una risorsa nella crisi segnata dal covid-19” ha sottolineato il pastore della diocesi. I lavori sono stati finanziati grazie alle numerose iniziative avviate dalla comunità nell’ambito del progetto “Oratorio San Filippo Neri”, con il sostegno della vicina parrocchia di San Francesco della Scarpa e dei contributi dei tanti fedeli che hanno voluto ridare vita ad un luogo prezioso e caro a molti, ricco di storia e di ricordi.
Le stanze, fresche e moderne, saranno destinate ad attività di socializzazione ed alle attività ludiche dei ragazzi, ai momenti di aggregazione e convivialità. Nè potrà mancare occasione di spiritualità e preghiera, nello stile del padre e fondatore dell’oratorio San Filippo Neri. Dall’aspetto completamente rinnovato è adesso anche il piccolo campo sportivo parrocchiale, dove in passato tantissimi ragazzi del quartiere, da piazza Garibaldi al Borgo Pacentrano, sono cresciuti tra un tiro in porta ed una partita a biliardino, prima di correre a servire la messa. La coloratissima scritta “State buoni se potete”, frase celebre del santo della gioia, domina sulla parete e sarà sempre di buon auspicio per questa esperienza. Il vescovo ha rivolto auguri all’intera comunità parrocchiale ed in particolare al parroco don Gilberto Uscategui Restrepo per questa nuova avventura che inizia “Pippo buono”vi contagi con la sua gioia ed il suo entusiasmo – ha concluso il vescovo – perché l’ardente passione che brució il suo cuore iannamorato di Dio sia ragione e forza nel servizio ai ragazzi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *