QUATTRO NUOVI CASI POSITIVI, UNO AL PRONTO SOCCORSO

Si registrano altri casi di positività al Covid-19 nel Centro Abruzzo, tre in Valle Peligna ed uno in Alto Sangro. Tra questi uno riguarda un operatore sanitario del pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona che, asintomatico, è stato in servizio fino alla serata di ieri ma si era sottoposto al tampone perché il figlio aveva avuto la febbre. A risultare positivo è stato lui e non il figlio ed ora si trova in isolamento domiciliare. Risulta che l’operatore sanitario nei giorni precedenti era entrato in contatto con la donna romena che, dopo essere risultata positiva, è stata ricoverata al San Salvatore dell’Aquila. I suoi colleghi del pronto soccorso dovranno essere sottoposti nuovamente al test dopo quelli già effettuati che hanno dato sempre esito negativo. Gli altri casi riguardano due persone di Vittorito, entrate in contatto con il medico in pensione rimasto contagiato nei giorni scorsi, ed un docente dell’istituto Professionale di Stato di Castel di Sangro che fa esplodere dunque il primo contagio all’interno di una scuola. Due classi sono state prontamente isolate e messe in quarantena. L’insegnante si era sottoposto al tampone dopo che aveva accusato alcuni sintomi e ieri sera è stata refertata la positività. Si trova adesso in isolamento mentre per gli studenti è stata attivata la sorveglianza attiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *