ARMA CLANDESTINA IN CASA E GIOVANE ALBANESE FINISCE AI DOMICILIARI

Arresto ieri sera, a Raiano, per un albanese residente nel centro peligno, D.G., trovato in possesso di un vecchio fucile senza segni distintivi assieme ad alcuni proiettili. Il ventitreenne è stato posto ai domiciliari, per possesso di arma clandestina, in attesa dell’udienza di convalida, fissata per questa mattina al Tribunale. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri della locale stazione dopo la perquisizione domiciliare effettuata, su disposizione della Procura, a seguito di una denuncia pregressa per minaccia presentata dalla ex convivente. All’esito della perquisizione, rinvenuta l’arma clandestina, si è quindi proceduto all’arresto in flagranza di reato.