TRIBUNALE DELLA SANITA’: POTENZIARE IL SERVIZIO DI AGOASPIRATO NELL’OSPEDALE DI SULMONA

Il potenziamento del servizio di agoaspirato nell’ospedale di Sulmona, attualmente in difficoltà di organico, è stato chiesto da Catia Puglielli, esponente del Tribunale della Sanità. “Da anni l’ospedale di Sulmona offre un ottimo servizio di agoaspirato funzionale alla chirurgia tiroidea. Potendo vantare la presenza di un chirurgo particolarmente preparato nell’ambito della chirurgia tiroidea, come il dottor Aldo Russo, ho chiesto più volte all’Asl di potenziare il servizio anche al fine di costituire una eccellenza nel nostro presidio ospedaliero valorizzando le risorse interne” spiega Puglielli. “Purtroppo devo constatare che oltre alla mancata nomina di un dirigente nell’ambito della chirurgia, l’ambulatorio di agoaspirato è in difficoltà a causa della mancanza di personale infermieristico che possa dedicarsi a questo servizio con regolarità. Per questo motivo ho inviato una lettera alla Asl chiedendo un potenziamento del servizio. Una maggiore attenzione sui servizi sanitari del territorio con un’adeguata programmazione delle risorse già esistenti consentirebbe all’utenza di poter godere di eccellenti servizi sanitari” precisa la rappresentante Tds. “Dall’insediamento della nuova giunta regionale ho avanzato proposte per cercare di qualificare il nostro presidio ospedaliero ma senza mai avere riscontro alle stesse.A volte non è questione di soldi ma è proprio una questione di buona volontà. Invito pertanto la politica a farci sapere come mai le proposte provenienti dal territorio anche quando sono a costo zero non meritano di essere attenzionate” conclude Puglielli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *