STALKING ALL’EX, UN UOMO DI CORFINIO FINISCE AI DOMICILIARI

Avrebbe molestato la sua ex, seguendola con continui pedinamenti e ancora perseguitandola con offese, ingiurie ed insistenti tentativi per avvicinarla, sebbene avesse già ricevuto l’intimazione del questore a starne lontano. Con queste accuse è finito agli arresti domiciliari Marcello Simeone, cinquantasette anni di Corfinio. Questa mattina l’ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip del Tribunale di Sulmona, Giuseppe Ferruccio, su richiesta della Procura della Repubblica, è stata notificata dai carabinieri al cinquantasettenne. Con la donna l’uomo aveva avuto una breve relazione ma non si è mai rassegnato alla fine di quella storia. La sua insistenza nel voler riallacciare quella relazione, con il tempo, avrebbe assunto tutti i caratteri dello stalking, facendo temere che quel comportamento, da un momento all’altro, potesse anche degenerare ulteriormente. Oltretutto, a rendere ancor più rischiosa la situazione, è stato considerato il fatto che l’uomo ha avuto un precedente analogo con un’altra donna. Anni fa infatti Simeone per quel caso è stato processato e condannato con sentenza definitiva. La vicenda che ora ha portato l’uomo agli arresti domiciliari dura già da mesi, con l’unica pausa imposta dal lockdown.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *