SI RIFIUTA DI SOTTOPORSI AL TAMPONE E INTERVIENE LA POLIZIA

È dovuta intervenire la polizia, sirene spiegate, per convincerlo che doveva sottoporsi al tampone. È accaduto attorno alle 21 in pieno centro storico a Sulmona. Protagonista un autista in servizio nel Comune del capoluogo Peligno, il quale, non voleva proprio saperne di fare il tampone dopo che da Palazzo San Francesco era arrivata l’indicazione che tutti i dipendenti dovevano sottoporsi periodicamente all’esame rinofaringeo. “No, io il tampone non lo faccio”, è stata la secca risposta dell’uomo ai medici del servizio prevenzione e igiene della ASL che lo invitavano a sostenere il controllo. Ma se all’inizio era stato solo un invito, è diventato un vero e proprio obbligo quando dalla ASL si è saputo che un suo collega in servizio come lui nel settore  trasporti del Comune di Sulmona era risultato positivo al Covid 19. Nemmeno questa novità è però servita a convincere il dipendente comunale  ad accettare di sottoporsi al tampone. A quel punto dalla ASL e dal Comune hanno chiesto l’intervento degli agenti del commissariato di polizia, che a sirene spiegate sono arrivati fin sotto casa dell’autista. Da quel momento è iniziata una lunga trattativa con la moglie dell’uomo. Trattativa alla quale hanno assistito decine di passanti che è stata sospesa solo quando l’uomo ha promesso che questa mattina, avrebbe accettato di fare il tampone. Ma la vicenda, per la polizia, non è ancora conclusa. E non lo sarà  fino a quando l’autista del Comune non  si sottoporrà  all’esame.

2 thoughts on “SI RIFIUTA DI SOTTOPORSI AL TAMPONE E INTERVIENE LA POLIZIA

  • 26 Settembre 2020 in 11:25
    Permalink

    Attenzione infermieri, qualche cittadino potrebbe rifiutare il tampone di forza, rischiate di perdere un occhio.

    Risposta
  • 25 Settembre 2020 in 14:03
    Permalink

    Licenciatelo, e che non rompa più….

    2
    9
    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *