BICENTENARIO, LE RELIQUIE DI SAN NUNZIO SULPRIZIO LASCIANO POPOLI

La comunità di Popoli saluterà oggi pomeriggio l’urna contenente le reliquie di San Nunzio Sulprizio, canonizzato da papa Francesco il 14 ottobre 2018. Il vescovo Michele Fusco celebrerà alle 18 la santa messa solenne, nella chiesa di San Francesco, concludendo le giornate dedicate al bicentenario della cresima del santo.  I resti mortali del giovane, che da lunedì scorso sono stati trasferiti nella chiesa di San Francesco in occasione del Bicentenario della sua Cresima, avvenuta a Popoli il 16 maggio 1820, faranno ritorno al Santuario di Pescosansonesco scortati dagli “angeli di San Nunzio”, un gruppo di pescolani con indosso la caratteristica tuta blu da operaio, che da sempre lo accompagnano in processione o in trasferta. Numerosi sono stati i fedeli accorsi in questi giorni a venerare il santo anche dai paesi limitrofi, approfittando della possibilità di lucrare l’Indulgenza plenaria, benevolmente concessa dal Santo Padre Francesco attraverso un Decreto della Penitenzieria Apostolica. “Con la celebrazione eucaristica di oggi concludiamo cinque giornate giubilari, giorni intensi di preghiera e di festeggiamenti non solo per la città di Popoli, ma per tutta la comunità diocesana” ha sottolineato il vescovo Fusco.