DONNA DI CAMPO DI FANO CONTAGIATA DAL VIRUS, IN CENTRO ABRUZZO LE POSITIVITA’ SALGONO A 193

Un nuovo contagio da coronavirus fa salire a 193 le positività accertate nel Centro Abruzzo con dieci persone che però sono guarite. E’ il bilancio del virus nelle ultime ventiquattro ore nel Centro Abruzzo. Ad essere colpita dal virus è una donna residente nella frazione prezzana di Campo di Fano. La donna sarebbe legata ai focolai peligni già attivi. La quarta contagiata nel territorio del piccolo centro peligno è in isolamento domiciliare già da alcune settimane e la Asl ha avviato le procedure di tracciamento dei contatti che saranno sottoposti al tampone. Solo in un secondo momento si valuteranno eventuali misure da adottare per l’azienda a cui la donna è collegata. A titolo cautelativo i tamponi saranno effettuati dopodomani, venerdì, ai dipendenti per la stabilizzazione del quadro epidemiologico. Il contagio nel paese sembrava essersi fermato alla luce dell’esito negativo di trenta tamponi in riferimento al caso del 67 enne prezzano. Questo nuovo fronte si spera resti relegato al solo caso accertato. Intanto nelle ultime ore sono arrivate buone notizie per dieci pazienti peligni. Alla famiglia di Introdacqua (quattro persone di cui due minori) e ai tre guariti di Sulmona legati al primo caso introdacquese, si sono aggiunte tre persone nell’elenco dei negativizzati. Si tratta del turista di Scanno domiciliato a Roma e in carico presso altra Asl, il padre di una operatrice del distretto sanitario di Sulmona e il dipendente Cogesa che proseguirà la convalescenza a Bugnara in attesa del tampone di verifica. Tutti e tre sono stati dimessi dall’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove erano stati ricoverati in seguito all’accertamento della polmonite o comunque di un quadro clinico che necessitava delle cure ospedaliere. Salgono a 21 i guariti nel Centro Abruzzo, ancora pochi rispetto ai 389 in sorveglianza attiva, elenco però che nelle ultime ore è stato già sfoltito.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *