CISL MEDICI FP ALL’ASL: SUBITO IL MACCHINARIO DI ANALISI DEI TAMPONI PER L’OSPEDALE DI SULMONA

L’assegnazione del macchinario per l’analisi rapida dei tamponi coronavirus è stata chiesta all’Asl 1 dalla Cisl Medici Fp Sulmona. In effetti dell’arrivo del macchinario nell’ospedale dell’Annunziata se ne parla già da settimane, ancor prima dell’incontro con l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì ed alcun dirigenti Asl, che si tenne proprio in ospedale. Attualmente i tamponi eseguiti a Sulmona vengono infatti inviati nei laboratori dell’Aquila e di Avezzano, con conseguente ritardo nella diagnosi. Come ricorda il sindacato infatti ai tempi di analisi del tampone, devono aggiungersi i tempi di trasporto del tampone stesso, con dispendio consistente di risorse umane ed economiche. La diagnosi rapida consentirebbe tranquillità a tutti, in particolare in questo momento di vigilia dell’apertura del nuovo anno scolastico. A chi ritiene che l’ospedale peligno non abbia bisogno del macchinario, in quanto ospedale libero da coronavirus, la Cisl ricorda che proprio per questo occorre lavorare, in modo efficiente, affinché l’Annunziata resti ospedale covid free, pulito e non segnato dal temuto contagio. Nè va dimenticato che l’ospedale sulmonese, nel marzo scorso, nel pieno dell’emergenza sanitaria, ha affrontato con indiscussa capacità la stessa emergenza, curando sette pazienti colpiti dal virus, grazie alla preparazione e professionalità dimostrate dagli operatori, medici ed infermieri, del reparto di Rianimazione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *