A PALAZZO SAN FRANCESCO PRESIDIO DI PROTESTA DELLA POLIZIA LOCALE

Un presidio di protesta della Polizia Locale si terrà, domani, giovedì 24 settembre, a mezzogiorno, all’ingresso di palazzo San Francesco. La protesta degli agenti della Polizia Locale riguarda la vertenza in atto ormai da mesi. In particolare la Polizia Locale lamenta il mancato pagamento del salario accessorio per le prestazioni svolte in turnazione, in reperibilità ed in servizi esterni (annualità 2020), la mancata convocazione della delegazione trattante di parte pubblica entro il 14 agosto scorso, ricordando che la convocazione era stata promessa dal sindaco Annamaria Casini, in sede di tentativo di conciliazione presso la Prefettura dell’Aquila, per il mancato aggiornamento del Dvr e l’insicurezza dei luoghi di lavoro. Ed ancora i sindacati della Polizia Locale ricordano che a distanza di nove mesi dalla loro assunzione i sette nuovi agenti non sono ancora in possesso della patente di servizio (circostanza questa che obbliga i loro colleghi a dover guidare l’autovettura durante il servizio o nell’espletamento dei trattamenti sanitari obbligatori, spesso notturni, senza possibilità di poter dare loro un cambio, siano sprovvisti di validi tesserini di riconoscimento e non abbiano ancora proceduto alla effettuazione delle lezioni di tiro, e ad oggi non siano ancora tutti in possesso di uniformi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *