VOLONTARI ALL’OPERA PER RIPULIRE LA CITTA’ MA SERVONO PIU’ CONTROLLI E MULTE PER BATTERE L’INCIVILTA’

Volontari anche oggi in azione per ripulire dai rifiuti la zona di viale della Repubblica. Alla fine del duro lavoro di raccolta dei rifiuti i volontari sono riusciti a riempire una cinquantina di sacchi, colmi di immondizia, restituendo al decoro originario alcune aree di quella zona. Intanto l’opera dei volontari sollecita riflessioni in tanti cittadini, che insistono perchè siano intensificati i controlli e irrogate multe per porre fine alla pessima abitudine di quanti continuano ad abbandonare rifiuti lungo la strada, accrescendo il degrado della periferia cittadina. Tra i rifiuti abbandonati non sono mancati addirittura frigoriferi, oggetti in ferro, residui di lavori edili o agricoli. Tutto frutto di inciviltà ma anche di controlli troppo rari e blandi, che non riescono a fare da deterrente a chi usa la natura o la strada come discarica. Per questo i volontari, adulti e giovani, con tanta buona volontà e animati da raro senso civico, che pochi sembrano dimostrare di questi tempi, hanno passato al setaccio intere zone di viale Repubblica. Dai volontari delle frazioni agli imprenditori cittadini fino ad arrivare all’associazione Jamm’mo. Ma i volontari non possono agire quotidianamente e non sarebbe nemmeno giusto. Occorrono adesso più controlli e multe esemplari per scoraggiare l’inciviltà ed educare i cittadini, nell’interesse di tutta la comunità.