IL GOVERNO PREPARA IL COMMISSARIAMENTO PER SICUREZZA A24, A25 E LINEA FS PESCARA-ROMA. IL SULMONESE GENTILE PROBABILE COMMISSARIO

Nella lista delle opere da commissariare che il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, ha consegnato al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, figurano anche la messa in sicurezza dell’A24 Roma-L’Aquila e dell’A25 Roma-Pescara. Tra i probabili designati al ruolo di commissari c’è anche l’attuale amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana, il sulmonese Maurizio Gentile. L’importo preventivato di queste opere si aggira sui 3.140 milioni di euro. Altri nove interventi riguardano nel resto d’Italia la sicurezza stradale, mentre quindici sono gli interventi che il ministro ha segnalato per quel che riguarda le ferrovie, tra i quali l’atteso intervento di velocizzazione della ferrovia Roma-Pescara. Il commissariamento per queste opere si rende necessario per accelerare il loro iter, rendendo più agevole la loro esecuzione, così da sottrarle alle solite pastoie burocratiche, che tanti danni procurano. Una procedura, quella del commissariamento delle opere, prevista nel decreto Semplificazioni. In totale, secondo le stime dell’Associazione nazionale costruttori edili, le opere da eseguire ammontano ad un valore di circa 30 miliardi di euro, dei quali la metà verrebbero investiti nell’Italia meridionale. Tra i nomi di spicco dei probabili commissari per la realizzazione di queste importanti opere c’è anche, come detto, Gentile, già commissario delle ferrovie Napoli-Bari e Catania-Messina-Palermo.



2 thoughts on “IL GOVERNO PREPARA IL COMMISSARIAMENTO PER SICUREZZA A24, A25 E LINEA FS PESCARA-ROMA. IL SULMONESE GENTILE PROBABILE COMMISSARIO

  • 21 Settembre 2020 in 12:27
    Permalink

    in un mese di tempo alle difficoltà che conosciamo,ho notato ci sia stata anche quella della cassa senza operatore,con conseguente coda al rientro di Roma di quasi 2 ore grazie per l’attenzione e buon lavoro.

    Risposta
  • 21 Settembre 2020 in 12:16
    Permalink

    proprio ieri ho utilizzato la A 24 e il mese scorso la A 25 l’aquila Roma,dico solo, c’è una gran contraddizione nei dispositivi di rilevazione e nella segnaletica, credo che l’automobilista sia indotto alla confusione il tutto,accompagnato da un manto stradale pieno di insidie e a 2 colori.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *