CENTRO TRASFUSIONALE, IL TRIBUNALE DEL MALATO FA APPELLO ALL’ASL

Un appello per il ripristino dei servizi del centro trasfusionale è stato lanciato all’Asl da Catia Puglielli, del Tribunale per i diritti del malato. “Da marzo il servizio del centro trasfusionale di effettuazione del gel piastrinico, sospeso a marzo per causa Covid, non e’ stato ancora ripristinato – fa sapere Puglielli – la sospensione è determinata dal mancato ripristino della strumentazione e soprattutto dalla carenza di tecnici nel centro trasfusionale”. A seguito delle segnalazioni pervenute Puglielli ha richiesto alla Asl di procedere immediatamente al ripristino della strumentazione e ad aumentare l’organico nel centro trasfusionale anche attingendo alle graduatorie delle altre Asl. “Ancora una volta è necessario alzare la voce per ottenere servizi di cui abbiamo diritto. Sarebbe opportuno cominciare ad applicare procedure sanzionatorie nei confronti dei responsabili dei ritardi. Parliamo infatti di servizi di pubblica utilità i cui ritardi danneggiano la salute dei cittadini” conclude Puglielli.