INAUGURATO IL NUOVO CROCIFISSO AL BIVIO DI PACENTRO, RIPARATO ATTO VANDALICO

Un atto vandalico e sacrilego, in una notte di dicembre dell’anno scorso, danneggiò seriamente il crocifisso posto al bivio di Pacentro, portando via la statua del Cristo Morto. Oggi, nel giorno della festa liturgica dell’Esaltazione della Santa Croce, il vescovo Michele Fusco, con i parroci di Pacentro, don Fliberto e di Cansano-Campo di Giove, don Magloire, hanno riportato il Crocifisso al suo posto. Alla cerimonia hanno preso parte i sindaci di Pacentro, Cansano e Campo di Giove. La preghiera ha preceduto l’inaugurazione del restaurato crocifisso. L’opera originaria è stata scardinata e derubata dai vandali, con la complicità del buio. Il vescovo Fusco ha ringraziato i sindaci e le loro comunità per il contribuito offerto per restaurare quel simbolo di fede. I sindaci, Guido Angelilli e Mario Ciampaglione, rispettivamente di Pacentro e Cansano, hanno rinnovato sdegno ed esecrazione per il gesto vandalico e sacrilego, invitando tutti adesso a guardare avanti e a dimenticare quell’atto offensivo della sensibilità religiosa. Il sindaco di Campo di Giove, Giovanni Di Mascio, invece ha auspicato che quel simbolo, che rappresenta l’identità e la cultura delle comunità, torni a diventare punto di riferimento. Accanto al crocifisso è stata scoperta anche una lapide a ricordo del brutto episodio dell’undici dicembre 2019.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *