MOVIDA CHE FINISCE IN VOMITI E ORINE LUNGO VICO OSPEDALE, PROTESTANO I RESIDENTI

Vomiti e orine per strada segnano sempre più spesso la conclusione della movida del sabato sera. Ne sanno qualcosa i residenti in vico Ospedale, una delle due strade più vicine al palazzo e chiesa dell’Annunziata. “A lasciare traccia del loro passaggio sono alcuni giovani che dopo aver mangiato e bevuto in abbondanza, tra ristoranti, pizzerie e bar, vengono dai nostri paraggi, vomitando oppure orinando” protestano i residenti, stanchi di cattivi odori e sporco che sopportano da anni, tentando come possono di ripulire anche da soli la strada, restituendola ad un minimo decoro. Questo pessimo andazzo è stato segnalato alle autorità competenti e spesso il Cogesa è già intervenuto nella mattinata di domenica o nei giorni successivi a ripulire la strada. “Siamo grati al Cogesa e agli operatori – continuano i residenti – ma vorremmo che i comportamenti incivili di alcuni giovani siano eliminati, evitando di sporcare la strada e lasciare ovunque certe tracce, che sia ai sulmonesi che ai turisti provocano solo enorme disgusto”. Insomma la movida va bene, concludono i residenti di vico Ospedale, è bene anche per bar e ristoranti che la serata del sabato siano presi d’assalto dai giovani. “Non è però accettabile che la città sia vittima della pessima condotta di alcuni giovani, che riescono a rendere insopportabile anche un momento di svago e di divertimento, come quello del sabato sera – concludono i residenti – e poi ne va anche della loro salute fisica, che certi comportamenti rivelano essere a rischio”.



One thought on “MOVIDA CHE FINISCE IN VOMITI E ORINE LUNGO VICO OSPEDALE, PROTESTANO I RESIDENTI

  • 11 Settembre 2020 in 18:45
    Permalink

    Purtroppo non sono solo quei vicoli i prescelti all’espletamento dei bisogni fisiologici di questi signori mondani. La situazione infatti si ripresenta anche in altri vicoli che non sono esattamente in prossimità di questo Vico. Anzi anzi, proprio per questo loro dislocamento vengono forse reputati anche più intimi. Magari la copiosa presenza del guano e delle piume dei volatili, che imperano sul manto stradale, fa sì che ogni vicolo venga confuso per una toilette a cielo aperto… chissà…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *