CASTEL DI SANGRO, TAMPONI ALLE PERSONE ENTRATE IN CONTATTO CON DE LAURENTIIS

“Intervengo a proposito della notizia diffusasi nella mattinata riguardo al contagio da Covid-19 del presidente Aurelio De Laurentiis, per informare che allo stato nessun residente è risultato positivo durante e dopo il ritiro del Napoli”. E’ quanto scrive il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso che, in una lettera aperta, invita i cittadini a non creare allarmismi ma a mantenere alta l’attenzione osservando scrupolosamente le misure precauzionali emanate dal Governo e dalla Regione. Nel centro altosangrino sono scattate a titolo cautelativo le misure anti-Covid e a sottoporsi al test è stato proprio il sindaco Caruso risultato negativo. In giornata il presidente della Regione Marco Marsilio si è sottoposto al tampone privato. In merito alla positività del presidente del Napoli, Marsilio ha precisato che “De Laurentiis ha fatto tamponi subito prima del ritiro a Castel di Sangro, forse a Capri. Con il presidente ci siamo visti poco, giusto in conferenza stampa e all’inizio del triangolare, che abbiamo comunque seguito io in tribuna e lui in panchina, ad ogni modo, per eccesso di zelo e anche se non richiesto dalla Asl, mi sono posto precauzionalmente a un tampone effettuato in una struttura privata. Attendo l’esito a breve”. Sono in totale quindici i tamponi effettuati alle persone che sono entrate in contatto con De Laurentiis. “A conforto dell’improbabilità della contaminazione – prosegue Caruso – vi è il decorso dei sei giorni dalla ripartenza della squadra senza che qualcuno abbia manifestato sintomi riconducibili alla patologia. Resta inteso che gli esiti degli esami li comunicherò non appena acquisiti”. (D.V.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *