CALCIO DILETTANTI, LA FIGC ABRUZZO AVVERTE: “GARE RINVIATE O POSTICIPATE SE NECESSARIO PER EMERGENZA COVID”

di Domenico Verlingieri

Il consiglio direttivo del Comitato abruzzese della Lnd ha pubblicato oggi una comunicazione con la quale informa le società che “visto l’evolversi dell’emergenza sanitaria da Covid-19, si riserva la possibilità di rinviare, posticipare o anticipare le gare dell’attività ufficiale”. E’ stato inoltre deliberato che le gare ufficiali si svolgeranno “fatti salvi eventuali e straordinari provvedimenti delle autorità governative e sanitarie”. Che si vive nell’incertezza lo si era capito quando, durante la presentazione dei calendari dell’Eccellenza, il presidente della Figc Abruzzo Daniele Ortolano, rispondendo ad una precisa domanda su come comportarsi se nel corso della stagione dovessero verificarsi casi di positività al virus, ha detto che al momento non ci sono ancora disposizioni su come agire. Il problema esiste perché, pur se i campionati sono fermi, ci sono già stati casi che hanno riguardato la Torrese, il Mutignano e il Celano. Per i dilettanti sono stati annunciati i protocolli sanitari da adottare ma dall’Eccellenza in giù le società faranno in tempo ad organizzarsi per l’inizio della stagione? La nota di oggi del Comitato regionale mette tutti in allerta per l’evolversi della situazione epidemiologica. I campionati riusciranno a partire regolarmente? Nel frattempo la Lnd ha deciso addirittura per la Serie D di rinviare la Coppa Italia alla prossima stagione e di posticipare l’inizio del campionato al 27 settembre. “Per quanto riguarda le altre leghe – ha affermato il presidente della Lnd Cosimo Sibilia – dipende dall’autonomia delle singole entità. Da persona responsabile io non posso non essere in apprensione, ovviamente spero che tutto si possa risolvere. Il dato indicativo lo avremo quando riapriranno le scuole. Io sono moderatamente preoccupato ma affido queste riflessioni che facciamo alle autorità governative e sanitarie. Il periodo è complicato e difficile. De Laurentiis positivo al Covid-19 e anche dirigenti positivi? Da ciò che leggo, avendo partecipato all’assemblea di Lega sono molto perplesso. Ovviamente spero che tutto si risolva nel più breve tempo possibile ma la questione è da attenzionare. Come Lega Dilettanti noi dobbiamo essere molto responsabili”.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *