RIMBORSI ABBONAMENTI TRASPORTI, PD CHIEDE PROROGA PER LE DOMANDE

Se la Regione posticiperà di qualche giorno la scadenza della richiesta di rimborso degli abbonamenti mensili, annuali e semestrali ai trasporti pubblici non goduti in ragione dell’emergenza Covid, sarà possibile accontentare un maggior numero di pendolari, studenti e ragazzi che non hanno potuto farla, ma che hanno pagato il servizio”, così il consigliere regionale Pd Antonio Blasioli che ha scritto al presidente Marco Marsilio e al sottosegretario ai Trasporti Umberto D’Annutiis a proposito.“La Delibera di Giunta 493 del 10 agosto scorso fissa alla mezzanotte di oggi la scadenza delle domande del rimborso, reso possibile in attuazione del Decreto Rilancio – spiega il consigliere – Considerato che sono passati solo 21 giorni dall’approvazione della delibera, varata peraltro nel clou della stagione estiva e a ridosso del Ferragosto e comparsa dopo diverso tempo sui siti dei gestori (ad esempio su quello di TUA il modulo è stato pubblicato dopo Ferragosto), tale possibilità potrebbe essere sfuggita a molti aventi diritto fra lavoratori e studenti pendolari abruzzesi, magari perché erano fuori regione. Ho invitato il presidente e il sottosegretario ai Trasporti a pensare all’opportunità di una proroga per l’elevata mole delle richieste di rimborso, si tratta di migliaia di richieste al giorno in tutta la penisola, sono 4.000 solo quelle all’Atm di Milano dove però la scadenza è prevista per il 31 ottobre ed è importante consentire anche agli abruzzesi lo stesso lasso di tempo. Posticipando la richiesta di rimborso oltre il termine fissato, altre regioni lo hanno fatto, la Regione potrà venire incontro a un numero maggiore di abbonati, anche incentivando positivamente la ripresa di un settore sensibile in cui i rapporti con l’utenza che si prepara a tornare sui mezzi pubblici sono di grande importanza, a maggior ragione dopo l’emergenza Covid e a causa degli effetti su trasporti e sicurezza che la pandemia ha portato”.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *