OVIDIANA SULMONA CONVINCENTE STENDE 3-1 I NEROSTELLATI

di Domenico Verlingieri

Successo biancorosso nell’amichevole al Pallozzi disputata a porte chiuse. L’Ovidiana Sulmona, al debutto con la nuova divisa del centenario, batte i Nerostellati per 3-1 nella prima uscita stagionale per entrambe le squadre. Il tecnico dei padroni di casa Mauro Scimia ha proposto un 4-2-3-1 con la punta Hallulli, sull’altro fronte Alberto Bernardi schiera il 3-5-2, terminali offensivi Andrea Palombizio e Mazzaferro. Dopo la prima fase di studio i sulmonesi passano in vantaggio. Al 16’ Tuzi serve in avanti Giallonardo, assist al centro per Pizzola che, a due passi dalla porta, spedisce in rete per l’1-0. Al 22’ i pratolani pervengono al pareggio sfruttando un calcio di rigore assegnato per fallo di Safon su Mazzaferro. Alla battuta si porta lo stesso numero 10 che fissa il punteggio sull’1-1. I padroni di casa appaiono più determinati e, dopo una conclusione dalla distanza di Coletti terminata fuori, vanno vicini al raddoppio al 27’: traversone dalla destra di Giallonardo ed in area colpo di testa di De Vincentis con la palla che colpisce il palo e poi viene conquistata da Di Girolamo. Dopo il mancato gol del 2-1 dei sulmonesi, si vedono i Nerostellati con un tiro di Pelino parato da Di Placido, con una conclusione dalla distanza di Rossi terminata in out e con un calcio di punizione di Del Gizzi respinto dal portiere. Nel secondo tempo il tecnico dell’Ovidiana Sulmona Mauro Scimia cambia quasi tutti gli uomini del primo tempo facendo entrare in attacco Carosone e Bianchi. Il primo sussulto della ripresa si registra all’8’ con Mazzaferro che entra in area e conclude ma trova l’ottima opposizione di Meo, subentrato a Di Placido. I Nerostellati finiscono qui in quanto sino al termine ci sarà il dominio assoluto dell’Ovidiana Sulmona che al 12’ va in vantaggio con il nuovo entrato Simone Bianchi, bravo a raccogliere un assist dalla destra di Safon ed a concludere di tacco per il 2-1 dei biancorossi. Gli ovidiani calano il tris al 18’ al termine di una splendida azione: Carosone verticalizza per Giallonardo che effettua il cross, in area spedisce in rete Bianchi che firma la doppietta per il gol del 3-1. Si assiste solo ad un monologo biancorosso. Il portiere nerostellato Di Cicco, ex Ovidiana Sulmona, è costretto ad opporsi ad un’iniziativa di Colaiacovo e poi ci prova con una rovesciata in area Bianchi dopo aver raccolto un cross dalla destra di Giallonardo. Al 30’ conclude Carosone ma c’è la deviazione in corner di Di Cicco. E’ stata questa l’ultima azione del match perché l’arbitro fischia la fine in anticipo al 30’ in quanto i pratolani, avendo pochi elementi a disposizione, erano rimasti in campo soltanto con nove uomini senza la possibilità di fare cambi. Soddisfazione in casa biancorossa per aver vinto contro una squadra d’Eccellenza e per il rendimento in generale della squadra. “Sono soddisfattissimo – ha affermato Scimia – sia della squadra del primo tempo che di quella della ripresa perché sono scese in campo con il piglio giusto. Ognuno ha rispettato le distanze, si è pressato a tutto campo, buono il palleggio e gol di ottima fattura. I ragazzi hanno risposto appieno a quelle poche lezioni tattiche che in questi giorni abbiamo fatto. C’è inoltre soddisfazione perché era un derby però mai abbassare la guardia, bisogna stare sempre sul pezzo, lavorare in silenzio e andare avanti”. I Nerostellati sono apparsi molto indietro rispetto all’Ovidiana Sulmona, a dimostrazione che c’è ancora molto da lavorare. “Questo lo sapevo – ha dichiarato Bernardi – ma non è una giustificazione se dico che quest’amichevole non era in programma perché noi avevamo fatto un certo tipo di lavoro che non consentiva ai ragazzi di fare una partita intera. Ci sono venuti a mancare in questa settimana diverse pedine, eravamo in 14. Finché le gambe hanno retto è stata una buona partita contro una buonissima squadra. Il risultato lascia sicuramente l’amaro in bocca, non perché non lo meritavamo ma perché una sconfitta non fa mai piacere. Ai ragazzi ho detto di tenere la testa alta e di lavorare perché non è oggi che finisce la stagione. Questa partita deve essere un insegnamento perché se abbassi la guardia, ti allunghi e non tieni le distanze giuste tutte le squadre ti possono far male. Ci vuole inoltre più cattiveria. Nessuno deve venire per fare un favore a me ma soltanto se si ha voglia di sacrificarsi, diversamente non è un problema prendere altra gente”.   

OVIDIANA SULMONA: Di Placido, Safon, Scutti, Brack, Silvestri, Tuzi, Coletti, Giallonardo, De Vincentiis, Pizzola, Hallulli. A disposizione Meo, Falce, Shala, Bianchi, Colaiacovo, Carosone, Di Giannantonio. Allenatore Mauro Scimia.

NEROSTELLATI: Di Girolamo, Monacelli, Di Pietrantonio, Iacobucci, Del Gizzi, Di Ciccio, Pelino, Palombizio M., Palombizio A., Mazzaferro, Rossi. A disposizione Di Cicco, Moscone, Hallulli, Rosati, Tessicini. Allenatore Alberto Bernardi.

Marcatori: 16′ pt Pizzola (OS), 22′ pt su rigore Mazzaferro (N), 12′ st Bianchi (OS), 18′ st Bianchi (OS). 

foto: Oneshootlive – Angelo D’Aloisio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *