PUZZA DALLA DISCARICA, I RESIDENTI DELLE MARANE BLOCCANO L’USCITA DELL’IMPIANTO DEL COGESA

Un odore nauseabondo insopportabile che ha costretto i residenti delle Marane a scendere nuovamente in piazza per protestare contro il Cogesa. Questa volta però, sono saliti in macchina fino a raggiungere l’ingresso dell’impianto di Nove Mattei, da dove proviene il cattivo odore. Con le macchine si sono posizionati proprio davanti all’ingresso tanto che sono dovuti intervenire i carabinieri per ripristinare l’ordine e riportare la calma tra i residenti, che però restano sul piede di guerra. “Siamo andati a protestare perché non ce la facciamo più a sopportare questa puzza assurda. Alcuni operai hanno minacciato di chiamare i Carabinieri ed è quello che volevamo. Faremo altri blocchi per impedire ai camion di passare perché non è possibile che dobbiamo respirare quest’aria tutte le sere”. Principale promotore della protesta l’ex sindaco di Sulmona Fabio FEDERICO che ha ribadito di voler perseguire le vie legali per denunciare i responsabili. “Non è più possibile vivere in queste condizioni”, protesta FEDERICO, “é ora che vengano prese decisioni drastiche altrimenti da questa situazione non se ne viene più fuori”.