ELEZIONI COMUNALI, IL TAR RIPORTA IN CAMPO LE LISTE ESCLUSE DI ANVERSA DEGLI ABRUZZI E CORFINIO

Il Tar riporta in campo le liste “Uguaglianza e Trasparenza per Anversa” e “Corfinio Futura” che la commissione elettorale aveva escluso sabato scorso al momento della loro presentazione ufficiale. I ricorsi presentati dai candidati sindaci attraverso i loro legali sono stati accolti. Nel caso della lista di Anversa, che candida a sindaco Antonio Di Giusto, era stata rilevata la mancanza del numero della carta d’identità di un candidato, omesso al momento della sottoscrizione della candidatura, venendo di conseguenza a mancare la piena autenticazione della firma del candidato. Mentre per la lista di Corfinio, che candida a sindaco Cristina Colella, era stata eccepita l’assenza del simbolo di lista abbinato al modulo di presentazione della lista dei candidati. Per la lista di Anversa i giudici amministrativi hanno ritenuto che l’autenticazione della firma del candidato che sottoscrive la propria candidatura è valida anche in assenza dell’indicazione del documento, certificando egualmente che la firma è stata regolarmente apposta dal candidato in presenza di pubblico ufficiale. Nel caso invece di Corfinio l’assenza del simbolo è stata ritenuta errore meramente formale, non sostanziale, in quanto non viene meno la consapevolezza dei candidati di aderire ad una determinata lista.