SALGONO A 40 I POSITIVI, CONTAGIATA ANCHE LA MADRE DI UNO DEI DUE GIOVANI DI PETTORANO

Salgono a 40 le persone affette da Covid in Valle Peligna. Si allarga il fronte aperto dai due giovani di Pettorano sul Gizio che hanno trascorso il Ferragosto in montagna e che non appartengono all’altro focolaio acceso sempre a Pettorano dalla rimpatriata di Ferragosto ai campetti sotto il paese. Anche la madre del 19enne è risultata infatti positiva al Covid facendo salire a tre il numero dei contagiati di questo secondo filone. Dopo le indicazioni fornite dai due giovani e dopo l’appello del sindaco Pasquale Franciosa rivolto ai suoi concittadini affinché siano collaborativi, la Asl sta  procedendo a ricostruire tutti i contatti avuti dai giovani e dalla madre di uno di loro,  in modo tale da completare la mappatura e mettere sotto sorveglianza fiduciaria tutte le persone che potrebbero risultare contagiate. Il conto delle positivitá sale quindi a 39 in Valle Peligna: 22 Sulmona, 6 Pratola Peligna, 6 Pettorano sul Gizio, 4 Introdacqua, 1 Corfinio, 1 Scanno. Quest’ultimo collegato anch’esso con Sulmona in quanto i proprietari dell’albergo dove alloggiava l’uomo contagiato dal virus  sono residenti a Sulmona. Anche per loro è stato attivato l’isolamento fiduciario che cresce in maniera esponenziale raggiungendo la cifra di 277 persone poste in sorveglianza attiva dalla ASL.