CONTINUA IL CAMMINO DEL “FUOCO DEL MORRONE” VERSO LA PERDONANZA

Prosegue il cammino del “Fuoco del Morrone” verso la Perdonanza, arrivato ieri a Fontecchio dove la Pergamena delle Perdonanze Locali è stata firmata dal sindaco Sabrina Ciancone, è ripartito questa mattina e arriverà nel pomeriggio sull’Altopiano di Navelli, nella Chiesa di Santa Maria di Centurelli, a Caporciano, che diventerà così una sorta di crocevia di due Patrimoni immateriali dell’umanità Unesco, la Perdonanza e la Transumanza, insignite di questo riconoscimento a dicembre scorso. Tappa questa mattina al Castello di Fagnano con cerimonia religiosa, lettura e firma della Pergamena delle “Perdonanze Locali”. Alle 15 partenza del Fuoco con arrivo alle 16 a Ripa, frazione del comune sparso di Fagnano Alto: accensione della Fiaccola e trasporto dalla discesa alla Chiesa di S. Antonio Abate. Alle 17.30 a Navelli-Civitaretenga breve sosta alla chiesa della Madonna dell’Arco, lungo il tratturo Magno con vicina un’antica taverna di posta. Alle 18:30 arrivo alla chiesa di Santa Maria di Centurelli, importante snodo dei due tratturi aquilani, il Tratturo Magno e Centurelle Montesecco, per la Perdonanza di Pastori e Agricoltori. All’interno della Chiesa: accensione della Lucerna di S. Pietro Celestino e cerimonia religiosa tenuta dai parroci di Caporciano, S. Pio delle Camere, Tussio, Prata d’Ansidonia, Navelli. Poi cerimonia civile con i sindaci della piana con i gonfaloni di Prata d’Ansidonia, S. Pio delle Camere, Caporciano, Navelli. Infine, lettura e firma della Pergamena delle “Perdonanze Locali”