ROCCACASALE CALCIO: PRIMI INNESTI SAFON E PETROCELLI, IN ARRIVO ANCHE SAPONARO

di Domenico Verlingieri

La neopromossa Roccacasale getta le basi per il prossimo campionato di Seconda Categoria. La società del presidente Giovanni Tarantelli dopo la conferma dell’allenatore Leo Vujacich sta allestendo una squadra per ben figurare anche nella prossima stagione. I primi innesti sono quelli del difensore Mattia Safon Cavedo (’87) con trascorsi in categorie superiori fino alla Serie D e del centrocampista Diego Petrocelli (’92) proveniente dal Castel di Sangro. A loro sta per aggiungersi l’attaccante Luciano Saponaro (’82) dopo che verranno sistemati gli ultimi dettagli per il tesseramento. “Si tratta di acquisti mirati – afferma Tarantelli – per rimediare ad alcune carenze”. Tre elementi con un’esperienza notevole nelle categorie dilettantistiche. Safon Cavedo, originario proprio di Roccacasale, ha indossato le maglie di Valle del Giovenco, Penne, Pro Vasto, Fondi, Pratola, Pacentro, Popoli, Raiano, Morronese e Sulmona. Giocatore duttile che può coprire sia il ruolo di centrale difensivo che di esterno sinistro oltre ad essere dotato di una buona tecnica. Petrocelli è reduce dalla promozione nell’Eccellenza molisana del Castel di Sangro Cep 1953 dopo aver collezionato sei stagioni di fila con i castellani vincendo anche la Seconda e la Prima Categoria. Per Saponaro, nato a Lecce ma da molti anni peligno d’adozione, si tratta di una nuova avventura dopo diversi anni di militanza con il Raiano vincendo la Prima Categoria nel 2016 e disputando ben quattro stagioni consecutive in Promozione. In precedenza ha giocato con il Sulmona ed il Popoli. I nuovi innesti andranno ad aggiungersi agli elementi della vecchia rosa confermati come Eduardo Cuccurullo, Campanella, Di Benedetto, Guadagnoli, Zimei, Iacovone, Colella, Palanza, Sabatini ed i portieri Forcucci e Bonanno. Qualche problema solo per Simone Coccovilli alle prese con un grave infortunio al crociato. “Aspetteremo Simone a braccia aperte”. Dichiara Tarantelli che dopo la vittoria della Terza Categoria, al termine di un testa a testa avvincente con la Sanpelinese, vuol presentarsi ai nastri di partenza del nuovo campionato con l’obiettivo di centrare almeno i play off.