RIVISONDOLI, COMPLETATO IL RESTAURO DELLA CHIESA PARROCCHIALE

di Domenico Verlingieri

Sono giunti a conclusione a Rivisondoli i lavori di restauro della chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari. Gli interventi hanno interessato la facciata principale e le coperture in seguito a particolari fenomeni di degrado che avevano provocato diffusi distacchi del rivestimento portante in mattoni pieni e delle colonnine in calcestruzzo prefabbricato. L’impesa esecutrice MC Costruzioni di Sulmona, in base al progetto elaborato dall’architetto Roberta Del Signore e dall’ingegner Italo Sarrocco, ha realizzato gli interventi che hanno garantito un’ottimale reintegrazione dell’immagine di facciata con l’impiego di mattoni di dimensioni e colori simili ai materiali preesistenti. Il restauro, costato complessivamente 150mila euro, è stato finanziato con un contributo di 40mila euro del Comune di Rivisondoli e con i fondi dell’8×1000 della diocesi Sulmona-Valva grazie all’istruttoria amministrativa avviata nel 2018 da don Oliverio Tullio Liberatore. “Il Comune – dichiara il sindaco Roberto Ciampaglia – ha contribuito con fondi propri affinché venisse restituita la parte esterna della chiesa. E’ grande la soddisfazione dell’amministrazione comunale per l’ottimo risultato conseguito grazie all’impegno della diocesi, dei progettisti, della direzione dei lavori e delle maestranze”. La chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari, imponente complesso in stile neoromanico, è stata realizzata nell’anno 1931 per sostituire l’antica chiesa di San Nicola, andata distrutta nel terremoto del 1915 che devastò buona parte della cittadina. Il parroco don Daniel Arturo Cardenas evidenzia il valore importante per la comunità religiosa di Rivisondoli. “Con il contributo di tutti – afferma – torna al suo splendore la casa di Dio. Il restauro per noi in questo periodo difficile legato al Covid ha un significato notevole ed è un segno di speranza”.