61ENNE DI BAGNATURO CADE IN CASA E MUORE IN OSPEDALE A TRE SETTIMANE DALL’INCIDENTE

Era caduto nella sua abitazione procurandosi un gravissimo trauma alla testa. Ieri, il cuore di Paolo Tirone 61enne residente nella frazione di Bagnaturo, si è fermato per sempre. L’uomo era ricoverato in prognosi riservata dallo scorso 29 luglio nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila.  Le sue condizioni di salute erano apparse da subito gravi fin dal momento del suo arrivo nell’ospedale aquilano e nonostante i medici abbiano fatto tutto il possibile per strapparlo alla morte, Tirone non è riuscito a superare la crisi. A dare l’allarme erano stati i vicini di casa, ii quali avvertendo dei lamentio provenire dall’interno dell’abitazione di Tirone, hanno chiamato i soccorsi del 118 che hanno trovato l’uomo riverso sul pavimento con la testa fracassata. Sul posto era intervenuta anche la polizia aprendo un fascicolo sul caso. Ma le indagini hanno confermato che si era trattato di una caduta  accidentale  tanto che la procura ha subito chiuso l’inchiesta catalogando il fatto come incidente domestico. Il 61enne era molto conosciuto nella frazione di Bagnaturo e la sua morte ha gettato nello sconforto l’intera comunità della piccola frazione divisa in due tra Sulmona e Pratola Peligna. I funerali si terranno domani nella chiesa di Bagnaturo.