SECONDO WEEK END CON LA GRANDE FIERA STORICA DI SULMONA

Lo scorso anno, in questi giorni, in città si respirava aria d’Europa. Sulmona era immersa tra i costumi, la musica e i colori delle delegazioni ospiti della Giostra europea. Quest’anno l’emergenza sanitaria ha reso impossibile tutto questo, ma l’associazione culturale Giostra cavalleresca, per tenere comunque viva la tradizione legata ai tornei di piazza Maggiore, ha organizzato la seconda edizione della Grande Fiera storica “Città di Sulmona”. Già lo scorso fine settimana la villa comunale, dove è stata allestita la fiera, è stata meta di numerosi sulmonesi e turisti che hanno potuto visitare gli stand di prodotti artigianali e assistere agli spettacoli di giocolieri, duellanti, falconieri e musicisti, tra cui il gruppo sulmonese dei “Rota Temporis”. Nell’esordio della settimana scorsa, una delle attrazioni più gettonate è stata quella della Taverna medievale tedesca, fedele riproposizione di una birreria bavarese del Medioevo. Si replica questo week-end a partire da oggi, venerdì 31 luglio, alle 16, fino alla tarda serata di domenica 2 agosto. Soddisfatto della grande affluenza di pubblico che ha caratterizzato la fiera nello scorso fine settimana il presidente dell’associazione Giostra Cavalleresca, Maurizio Antonini. “Questa iniziativa, così come la mostra di costumi di nobili e dame della Giostra, in corso al museo civico di palazzo dell’Annunziata”, sottolinea Antonini, “è un modo per lasciare un segno della presenza sempre viva e profonda della tradizione della Giostra che, ormai già da un quarto di secolo, è tornata ad essere parte integrante del patrimonio storico-culturale della città di Sulmona e del suo territorio”. La fiera è stata organizzata dalla Giostra, in collaborazione con Manuel e Marco Di Camillo ed Emanuele Binucci del Comitato italiano associazioni storiche (Cians).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *