RIPARTE IL PROGETTO DEL FILM DEL SULMONESE EZIO FORSANO

Riparte il progetto del film dell’autore sulmonese Ezio Forsano,”Il muro del silenzio”. Ad annunciarlo è lui stesso precisando che “esso riparte a pieno regime ed entra nella fase 2, quella della realizzazione”. Domani sera alle 20 il regista e operatore Donato Tulliani ed Ezio Forsano inizieranno ufficialmente le riprese nell’area della villa comunale in prossimità della Cattedrale di S. Panfilo. Saranno realizzate le scene del trailer di presentazione ufficiale del film insieme all’attrice sulmonese Francesca Maiella. Nella mattinata di oggi, Forsano ha ricevuto, da parte dell’associazione Spaziodonna di Salerno, due libri che narrano la vicenda di Filomena Lamberti, vittima di un’aggressione con l’acido. La donna, contattata da Adriana Mascia precedentemente, quando il film era ancora nella sua regia, con questo nobile gesto, la sua presenza a Sulmona. Uno dei due libri verrà consegnato al sindaco Annamaria Casini, in segno di ringraziamento da parte dell’associazione stessa per l’accoglienza che darà alla Lamberti. Prevista per la serata del 2 ottobre, la presentazione del suo libro in un luogo da decidere di concerto con l’amministrazione locale. L’associazione a nome dell’avvocato Adele De Notaris di Salerno conferma e consolida il totale appoggio all’iniziativa che vedrà, in una scena del film, la presenza della stessa Lamberti.



2 thoughts on “RIPARTE IL PROGETTO DEL FILM DEL SULMONESE EZIO FORSANO

  • 31 Luglio 2020 in 01:59
    Permalink

    Col presente commento faccio presente che LA SOGLIA DEL SILENZIO è un titolo che avevo dato io in quanto affidataria della regia. Ad oggi non ho ricevuto nessuna comunicazione di destituzione da tale incarico ovviamente con motivazione seria. Pertanto, diffido Forsano e chi per lui ad utilizzare ancora offese ed oltraggi pubblici attraverso post o articoli sul mio conto, perché come giustamente mi ha fatto osservare il mio avvocato non è necessario scrivere nomi e cognomi. Diffido altresì Forsano e chi per lui ad utilizzare una sola parola ed un solo gesto di quanto avevo scritto io nella sceneggiatura e che ho regolarmente depositato per mia tutela. Diffido ancora lo stesso e chi per lui a fregiarsi di lustro per la presenza di Filomena Lamberti con la quale io ho parlato con l’avvocato e l’associazione, sia telefonicamente che di presenza. Diffido questa testata giornalistica a correggere questo articolo non utilizzando offese ai danni altrui come vorrebbe il Forsano, i giornalisti devono scrivere con dati di fatto alla mano, se non li avete, tacete! Ricordo infine che ho materiale da vendere per iniziare una battaglia legale, a meno che non vedo da ora comportamenti corretti da parte di tale elemento o chi per lui. Distinti saluti. Adriana Mascia

    • 31 Luglio 2020 in 17:46
      Permalink

      Ringrazio la redazione per aver accolto la mia richiesta di rettifica dell’articolo. E preciso ancora una volta che ognuno deve seguire la sua strada senza interferire con gli altri. Cordialmente saluto. Adriana Mascia

I commenti sono chiusi