TIRABASSI PUNTA L’INDICE SU COMANDO POLIZIA LOCALE, COGESA E PISCINA

In aula consiliare vengono al pettine i nodi su piscina comunale, incarico di comando della Polizia locale al maggiore Leonardo Mercurio e bilancio consuntivo Cogesa ancora da definire. Tre nodi proposti da altrettante interrogazioni del consigliere comunale Mauro Tirabassi. Entro il primo settembre dovrebbe finalmente riaprire anche la piscina interna all’impianto sportivo dell’Incoronata, secondo quanto annunciato dall’assessore Salvatore Zavarella. Lo stesso assessore, riguardo ai lavoratori della piscina, ha reso noto che sei licenziati nel maggio scorso sono stati riassunti dal Centro Sulmona Nuoto, mentre due sono andati in carico alla società Roma Nuoto. Quanto alle utenze, quelle per l’impianto esterno sono ora in carico a Roma Nuoto, mentre quelle interne, almeno temporaneamente, sono in carico al Comune. Sul caso del comandante di Polizia Locale, l’assessore Stefano Mariani ha annunciato che nel fabbisogno del piano triennale delle assunzioni è stata già prevista la figura del comandante e quindi espletati i concorsi per i dirigenti del primo e quarto settore, sarà bandito il concorso per l’assunzione del comandante. Il consigliere Tirabassi, come già detto nei giorni scorsi, ha ricordato che la legge regionale 42 del 2013 fissa a sei mesi il termine massimo per incarichi temporanei. Scaduto quel termine bisogna bandire il concorso. “Se questo non avviene siamo già al danno erariale” ha ribadito Tirabassi. Infine sul Cogesa Tirabassi ha puntato l’attenzione sul ritardo del bilancio consuntivo. “Il ritardo è dovuto ad una perizia sul quantitativo di rifiuti che la discarica può accogliere, affidata ad un perito esterno alla società – ha risposto l’assessore Mariani – se questa perizia, decisiva ai fini della redazione del bilancio, non sarà effettuata il consuntivo non potrà essere presentato”. Tirabassi si è dichiarato insoddisfatto delle risposte degli assessori. Soprattutto riguardo al Cogesa ha ricordato che la scadenza del 30 giugno per la presentazione del consuntivo è stata superata, esprimendo preoccupazione anche sugli eventuali riflessi della situazione sulle tasche dei cittadini utenti. Infine, a maggioranza, il consiglio comunale ha approvato il conto consuntivo 2019. “Alcune cifre, come i ventinove milioni di euro investiti, soprattutto sulle scuole e su altri lavori pubblici, indicano un conto che è il risultato di una buona amministrazione, con tutti gli equilibri di bilancio rispettati” ha sottolineato Mariani.