TIRABASSI: INCARICO AL COMANDANTE DI POLIZIA LOCALE, RISCHIO DI DANNO ERARIALE PER IL COMUNE

Potrebbe configurare un danno erariale alle casse del Comune il caso del comandante della Polizia Locale, Leonardo Mercurio. A rilevarlo è il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia, Mauro Tirabassi, che citando leggi regionali ha presentato al riguardo un’interrogazione al sindaco Annamaria Casini. Nell’interrogazione Tirabassi chiede di sapere come mai nel piano del fabbisogno di personale non sia stata inserita la posizione di comandante della Polizia Locale ma solo la figura di specialista di vigilanza. Inoltre Tirabassi chiede di sapere come mai nel decreto del sindaco del 17 ottobre scorso non si faccia riferimento al fatto che l’incarico di comandante al maggiore Mercurio sia stato conferito in via temporanea, nelle more dell’espletamento del concorso e come mai ad un anno dal pensionamento del precedente comandante, maggiore Antonio Litigante, superati i sei mesi di incarico temporaneo, non siano state ancora attivate le procedure di concorso. “Con una precedente mia interrogazione del marzo 2019 ebbi modo di porre all’amministrazione comunale, e al sindaco, diverse domande sul modus operandi adottato per la sostituzione del Maggiore Litigante, andato in pensione dal primo marzo dello stesso anno. Fra le varie criticità ebbi modo di rilevare l’assoluta inerzia dell’amministrazione riguardo le procedure che avrebbe dovuto seguire per ricoprire quella posizione. Il pensionamento del comandante Litigante era cosa nota già da sei mesi prima ma, ciò nonostante, l’amministrazione comunale nulla fece nel frattempo per inserire questa posizione nel piano triennale del fabbisogno del personale e per avviare le conseguenti procedure di concorso per il reclutamento” conclude il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia.