LUTTO NEL CALCIO PELIGNO, MUORE A 30 ANNI LUCA IANNAMORELLI

di Domenico Verlingieri

Il calcio peligno piange la prematura scomparsa di Luca Iannamorelli, giocatore della Polisportiva Morronese, di 30 anni. Il giovane stava da mesi lottando contro la leucemia ed il suo cuore ha cessato di battere questa mattina all’ospedale di Pescara dove si trovava da alcuni giorni per seguire un nuovo ciclo di chemioterapia. La notizia della sua scomparsa ha gettato nello sconforto tutti gli amici ed i compagni di squadra. Iannamorelli, ruolo attaccante, era tesserato con la Morronese dal 2017. Con la squadra della frazione Bagnaturo era stato costretto a fermarsi prima della fine del 2019 a causa dell’insorgere del male. Nell’ultimo campionato realizzò un gol nella gara interna contro il Collarmele del 6 ottobre scorso. Nelle settimane successive la decisione di non giocare più per seguire le cure dopo aver avvertito i sintomi della leucemia che stavano indebolendo il suo fisico. Esprime cordoglio ai familiari il presidente della Polisportiva Morronese Costantino Cianfaglione. “Lo ricordiamo – afferma – con la gioia di vivere ed il sorriso che trasmetteva sia dentro che fuori dallo spogliatoio”. Il capitano Matteo Liberatore lo descrive come un grande combattente: “Ha lottato tanto così come faceva in campo”. Luca Iannamorelli è stato sempre un giocatore di riferimento del calcio dilettantistico. Prima di vestire la maglia della Morronese è stato un calciatore dell’Aurora Sulmona sia in Seconda che in Terza Categoria dal 2014 al 2017 realizzando 24 reti. Successivamente le tre stagioni con la Morronese dal 2017/2018 in Prima Categoria all’ultima 2019/2020 in Seconda Categoria mettendo a segno in totale 14 gol. Tutto il calcio della Valle Peligna è in lutto per una vita spezzata troppo presto.     

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *