DE NINO MORANDI: LEGA, NON CI BASTANO LE RASSICURAZIONI DI RAMUNNO

“Non bastano le rassicurazioni via stampa del consigliere provinciale Ramunno a risolvere una situazione imbarazzante che si prolunga da ormai troppo tempo. Perché svegliarsi solo adesso, dopo il sit-in dei residenti del quartiere “Capograssi”, verso cui esprimiamo la nostra totale vicinanza”, lo affermano in una nota il consigliere comunale della Lega  Roberta Salvati e Nino Critelli, coordinatore Lega Giovani Valle Peligna. “dLo stato di degrado in cui si trova la struttura del “De Nino-Morandi”, certificato persino dalla ASL locale, non solo danneggia il quartiere e Sulmona intera ma è lo specchio della totale assenza di chi, sempre e solo a parole, doveva, tra l’altro,  riportare “il Classico” in centro e gli studenti di “Ragioneria-Geometra” in sede, a Sulmona. La Lega – proseguono Salvati e Critelli – chiede ed esige, per gli studenti e le proprie famiglie, un ritorno tra i banchi a settembre in totale sicurezza, in strutture adeguate e accoglienti.  Al delegato all’edilizia scolastica del nostro territorio consigliamo vivamente di passare dalle parole ai fatti – concludono i due esponenti della Lega – Nulla ad oggi è stato fatto da quella commissione provinciale che il nostro presidente De Santis convocó su sollecitazione di Ramunno proprio a Palazzo San Francesco. Basta con gli annunci, questa classe dirigente, inadeguata, risolva i problemi di Sulmona. O abbandoni”.