13 LUGLIO 1942, MUORE L’AVVOCATO MANLIO D’ERAMO

IL DIARIO DI SOLIMO, Sulmona 13 Luglio 1942

I repubblicani piangono l’avvocato Manlio d’Eramo esponente di spicco del partito
in città; amico e collaboratore di Mario trozzi, ne aveva condiviso le battaglie politiche combattute nel segno delle rivendicazioni sindacali e dell’emancipazione del ceto proletario e dei meno abbienti. Era nato nella città ovidiana il 27 settembre 1882 da Berardino, combattivo avvocato di idee repubblicane, e da Nicolina Tiberi. Suo fratello, il geometra Italo d’Eramo, divenne sindaco nel primo dopoguerra e in quel periodo la strada intitolata
al deputato Giuseppe Andrea Angeloni, promotore delle ferrovie in Abruzzo e soprattutto della linea Roma-Pescara, mutò nome in via Manlio d’Eramo…


2 thoughts on “13 LUGLIO 1942, MUORE L’AVVOCATO MANLIO D’ERAMO

  • 13 Luglio 2020 in 18:28
    Permalink

    La famiglia di Manlio D’Eramo era originaria di Introdacqua. I D’Eramo furono grandi protagonisti del periodo risorgimentale per le loro idee liberali e democratiche. Nel periodo fascista Manlio D’Eramo fu animatore dei gruppi peligni di Italia Libera .

  • 13 Luglio 2020 in 12:55
    Permalink

    Manlio D’Eramo è stato uno dei pochi veri antifascisti sulmonesi dell’epoca. Peccato che questo non emerga dall’articolo.

I commenti sono chiusi