SINGOLARE PROTESTA DI UN BARBIERE CONTRO L’AREA PEDONALE

“Dopo il covid s’inventano l’isola pedonale noi rischiamo di chiudere”. A portare la scritta sul suo grembiule di lavoro è Mario Petrella, barbiere non nuovo a singolari manifestazioni di protesta. Nei mesi scorsi Petrella protestò per il lungo periodo di lockdown con la chiusura forzata degli esercizi commerciali. Oggi Petrella ha voluto rimarcare il dissenso di una parte degli esercenti che hanno negozi su corso Ovidio riguardo all’istituzione dell’area pedonale ventiquattro ore su ventiquattro. Ad onore del vero però Petrella più che altro ha solidarizzato con i colleghi esercenti non essendo direttamente interessato all’area pedonale, perchè il suo salone è in via Gramsci, quindi fuori dell’area pedonale.