“SULMONA SENZA SMOG”: FINALMENTE UN CENTRO VIVIBILE, LIBERO DA AUTO E CON TANTA GENTE

Anche l’associazione “Sulmona senza smog” si pronuncia a favore dell’area pedonale. L’associazione è composta da commercianti che hanno negozi lungo corso Ovidio, possessori di bed and breakfast, albergatori, ristoratori, gelatai, baristi, titolari di negozi di artigianato, negozianti di vario genere. 50 associazioni, e tantissimi cittadini, tra i quali residenti in centro storico. “Ci battiamo da anni per una chiusura del centro storico e crediamo in una città vivibile e fruibile da tutti, sia i turisti, che fortunatamente nonostante il disastro del coronavirus hanno ricominciato a visitare la città in gran numero, tutti entusiasti della pedonalizzazione, sia di tutti i cittadini che non sono più costretti finalmente a rincorrere i propri figli per evitare che vengano investiti dalle auto, e che possono finalmente guardare le vetrine dei negozi, in tutta calma, magari entrando anche in negozio per fare acquisti” sottolinea l’associazione, rivendicando la necessità che il centro sia liberato dalle auto, dai gas inquinanti e diventi sempre più accogliente, beneficando anche i commercianti, che avranno più gente pronta all’acquisto, potendo entrare in una sorta di centro commerciale naturale. “Fino alla settimana scorsa i vari furgoncini che entravano per carico e scarico merci avevano il permesso 24 ore su 24, di entrare ed uscire dal centro, parcheggiare dove volevano, lasciare i motori accesi dei propri mezzi, senza che nessuno potesse dire loro nulla, un vero inferno. Duemila permessi di invalidi che usavano corso Ovidio per evitare le circonvallazioni, tanti che hanno il permesso di passare per corso Ovidio per vari altri motivi, così la ztl era praticamente azzerata” precisa l’associazione, ricordando anche di quanti abusi è stata fatta oggetto la ztl, i soliti furbetti dei falsi disabili o dei permessi a piene mani rilasciati. Insomma un guazzabuglio che rendeva inutile la stessa ztl, grazie a chi non sa mai rinunciare all’auto, nemmeno per fare pochi passi. Cattive abitudini, frutto di una mentalità inveterata e deleteria. “Sulmona, per chi è del settore, sa che ha avuto un boom di presenze turistiche, ed i turisti non hanno orari. Anche nelle prime ore pomeridiane, visitano il nostro centro storico con grande stupore e piacere. Fino ad una settimana fa non era possibile farlo con disinvoltura, perché oltre al traffico quando l’orario di ztl si concludeva, e potete immaginare che disastro, poi non si capisce perchè, proprio nel momento in cui tutti i negozi sono chiusi il traffico si riapre” aggiunge Sulmona senza smog. “Oggi tutto ciò è finito, molti bar gelaterie,ristoranti pizzerie si sono attrezzati aumentando tavoli ed ombrelloni, hanno aperto nuove attività, hanno aumentato sia la qualità che l’offerta dei propri prodotti, la risposta sia dei cittadini che dei turisti non si è lasciata attendere. Noi crediamo in una Sulmona senza smog. Facciamo solo appello ai commercianti che invece vogliono tornare alla ztl, con tutte le loro ragioni, che parlino per nome e conto proprio, perché i commercianti a Sulmona sono molti e variegati” conclude l’associazione.