PRIMO GIORNO DI AREA PEDONALE, SINDACO CASINI: IL CENTRO STORICO FULCRO DELLO SVILUPPO TURISTICO

“E’ presto per fare valutazioni complessive di questo nuovo esperimento, avviato anche per le necessità legate alle norme dell’emergenza, anche perché bisogna garantire bar e ristoranti che hanno investito in nuovi spazi all’esterno”. Sono le primissime dichiarazioni del sindaco Annamaria Casini, nel giorno che avvia il nuovo esperimento di area pedonale lungo corso Ovidio che scadrà il prossimo 31 ottobre. “Intanto posso ritenermi soddisfatta perchè alla vigilia dell’esperimento, attraverso un confronto costruttivo con le associazioni di categoria, è stata approvata in giunta una delibera con alcuni ritocchi alla nuova viabilità che vengono incontro alle legittime esigenze manifestate dagli esercenti” sottolinea Casini. “Man mano che si andrà avanti nell’esperimento non escludiamo che possano essere necessarie ulteriori misure aggiuntive, per migliorare l’esperimento stesso, sempre attraverso la condivisione e concertazione con le categorie interessate e con i cittadini” precisa il sindaco. “Lo scopo fondamentale di questa area pedonale, resa necessaria anche dalla contingenza dell’emergenza covid, è quello comunque di rendere sempre più accogliente e vivibile il centro storico, affinché diventi luogo di aggregazione e di incontro sociale e culturale, facendo da motore alla ripresa della città e da attrattiva di turismo che significa sempre ingrediente di sviluppo per l’economia locale” aggiunge il sindaco. “In spirito di collaborazione e lavorando uniti con senso di servizio agli interessi generali della città, credo riusciremo a fare sempre meglio” conclude Casini. Intanto ultimi ritocchi, non solo tecnici ma anche materiali all’area pedonale sono venuti stamattina dall’opera della squadra tecnica del Comune che coordinata dalla Polizia Locale ha provveduto all’installazione della nuova segnaletica appropriata per l’area pedonale e per la ztl.