TRIBUNALI ABRUZZESI SOPPRESSI, IL NODO TORNA IN REGIONE

Il nodo dei Tribunali abruzzesi soppressi torna all’attenzione del Consiglio regionale. In prima commissione infatti verranno ascoltati sindaci e presidenti degli ordini forensi di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto, sul progetto di legge salva-tribunali presentato nel novembre scorso dai consiglieri regionali della Lega e sottoscritto anche dal presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri. La convocazione è fissata per domani, mercoledì 1° luglio, alle 10, a palazzo dell’emiciclo, all’Aquila, con i sindaci di Sulmona, Lanciano e Vasto, il commissario del Comune di Avezzano. Il progetto di legge, riguardante i tribunali soppressi dal governo Monti nel 2012 ed ora in regime di proroga, prevede che “in attesa di una più ampia e generale riforma della geografia giudiziaria, il Ministro della Giustizia deve disporre nell’ambito di apposite convenzioni che i tribunali soppressi riprendano appieno la funzione giudiziaria nelle loro sedi, a condizione che le spese di gestione e manutenzione degli immobili e di retribuzione del personale di custodia e vigilanza delle strutture siano integralmente a carico del bilancio degli enti locali e della Regione richiedente”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *