L’AVVOCATO COLAIACOVO DIMESSO DALL’OSPEDALE

E’ stato dimesso oggi dall’ospedale dell’Annunziata l’avvocato Vincenzo Colaiacovo, rimasto vittima di una brutale aggressione da parte di B.R., settantacinquenne di Bugnara, nella mattinata di sabato scorso, davanti alla sua abitazione. Le dimissioni dall’ospedale sono arrivate dopo una nuova consulenza specialistica. Ora Colaiacovo dovrà completare una serie di altre consulenze specialistiche tra cui risonanze magnetiche, visita neurologica ed altro ancora. Solo dopo questi nuovi accertamenti la prognosi potrà definirsi ed aumentare molto probabilmente i venti giorni valutati dal pronto soccorso sabato scorso al momento del trasferimento in chirurgia. Intanto tra i colleghi dell’ambiente forense cresce la preoccupazione e l’indignazione per la gravissima aggressione che avrebbe potuto provocare conseguenze anche estreme, solo per un caso fortuito sventate e l’avvocato si è potuto salvare. Sembra troppo lieve il solo provvedimento di denuncia a piede a carico dell’aggressore che secondo molti avvocati, compresa la stessa compagna Teresa Nannarone, la prima a soccorrere Colaiacovo, andava arrestato. Sempre da fonti dell’ambiente forense è emerso che la causa che avrebbe originato la violenza dell’anziano di Bugnara era stata vinta, in secondo grado. Ma siccome il settantacinquenne che aveva già dovuto pagare per effetto della sentenza di condanna esecutiva, con il fallimento della controparte non ha potuto riavere la somma che aveva già versato dopo il primo grado. Intanto si è appreso che la somma assegnata giovedì scorso dal giudice civile a favore dell’avvocato Colaiacovo relativa alla causa scaturita dal primo procedimento giudiziario sarà devoluta all’Opera Pro Francisci impegnata nel restauro della chiesa di S.Francesco della Scarpa.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *