SUL TAVOLO DEL PREFETTO I GRAVI PROBLEMI DEL CARCERE PELIGNO

Il servizio di sorveglianza esterna al carcere avrà continuità e sarà garantita attenzione anche sul nodo primario della carenza di personale nel penitenziario peligno, anche attraverso la collaborazione fattiva tra i ministeri della Giustizia e dell’Interno. Questo l’esito dell’incontro convocato dal Prefetto dell’Aquila Cinzia Torraco con i rappresentanti del cartello sindacale unitario della Polizia penitenziaria. Al Vice Prefetto, che ha presieduto l’incontro, gli esponenti di Osapp, Uil-Pa, Cisl-Fns e Uspp, hanno esposto i problemi più gravi e delicati che vive la struttura penitenziaria sulmonese. Al Prefetto è stato anche consegnato un documento che punto per punto elenca i problemi vissuti all’interno del carcere di via Lamaccio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *