DISPOSTA L’AUTOPSIA PER CRISTIAN IANNARELLI

Sarà eseguita oggi pomeriggio l’autopsia sul corpo di Cristian Iannarelli, 48 anni, deceduto sabato sera, in casa, in seguito ad un malore. Dopo la ricognizione cadaverica eseguita nella tarda mattinata ieri, appena dopo il ritrovamento del corpo senza vita di Iannarelli, la Procura ha deciso di effettuare un esame più approfondito per stabilire con certezza le cause del decesso del quarantottenne. Il giovane era molto conosciuto in città in quanto lavorava nel call center 3G di viale del Lavoro. L’autopsia sarà eseguita dall’anatomopatologo Ildo Polidoro. Una morte improvvisa e inattesa quella di Cristian Iannarelli. Nella sua casa di via Gorizia era tutto in ordine. L’uomo viveva da solo dopo la separazione dalla moglie. Sul suo corpo la squadra anticrimine e la scientifica della Polizia non hanno trovato segni che potessero far pensare ad una morte violenta. Subito dopo la notizia sui social in tanti hanno ricordato il giovane, soprattutto i suoi colleghi del call center, increduli e sgomenti per la scomparsa di un amico che aveva tanta voglia di vivere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *