LA DONNA SFREGIATA DALL’ACIDO NEL FILM DEL SULMONESE FORSANO

Anche Filomena Lamberti, salernitana, sfigurata dal marito che l’aggredì versandole sul viso una bottiglia di acido sarà parte attiva nel progetto del film “La soglia del silenzio”, del sulmonese Ezio Forsano, che sarà girato tra Sulmona e Pescara nell’ottobre prossimo. Ad annunciarlo è lo stesso autore e sceneggiatore, Forsano, che insieme alla regista del film, Adriana Mascia, dedicheranno un cameo con alcune riflessioni della stessa Filomena Lamberti, sulla violenza contro le donne, che tante vittime purtroppo continua a mietere ogni anno. Al progetto prenderà parte anche  l’associazione Spazio Donna di Salerno. Il marito della donna è stato condannato a 18 mesi, di cui quindici in carcere. Oggi è un uomo libero. Un fatto che ha ancor più mortificato la dignità della donna aggredita, che oggi si ritrova con il volto sfigurato nella barbara aggressione e con il colpevole di quel gesto malvagio già tornato in libertà.

 

2 pensieri su “LA DONNA SFREGIATA DALL’ACIDO NEL FILM DEL SULMONESE FORSANO

  • 27 Giugno 2020 in 15:19
    Permalink

    Non è OTTOBRE SCORSO ma OTTOBRE PROSSIMO.
    La Regista Adriana Mascia

  • 27 Giugno 2020 in 13:33
    Permalink

    Bellissima idea direi,abbiamo bisogno di dare una voce forte a questo grido in silenzio. Complimenti . Un grande abbraccio è solidarietà con le donne che subiscono le violenze da chi dice di amarle. Amore e tutto un altra cosa.

I commenti sono chiusi